ITINERARI

ITINERARIO "I LUOGHI DELLO SPIRITO" – 2 giorni



1° Giorno
 
Mattina:
 
Santuario e Casa del Martirio di Santa Maria Goretti
Visita dell’antico casale di proprietà dei conti Gori Mazzoleni, dove nel 1902 subì il martirio Santa Maria Goretti, la martire bambine patrona dell’Agro Pontino.
 
Abbazia di Valvisciolo
Abbazia cistercense del XIII secolo, circondata da un dolce paesaggio di vigneti e ulivi, ancora oggi abitata da una piccola comunità monastica.
 
Pranzo da definire
 
Pomeriggio:
 
Santuario del Ss. Crocifisso di Bassiano
A poca distanza dal centro medievale, tra castagni e faggi, il piccolo santuario comprende una grotta con affreschi e un bel crocifisso ligneo secentesco.
 
Abbazia di Fossanova
Visita del complesso abbaziale e della chiesa consacrata nel 1208. Uno dei primi esempi di gotico-cistercense laziale e luogo in cui spirò nel 1274 il grande dottore della chiesa san Tommaso D’Aquino.
 
2° Giorno
 
Mattina:
 
Santuario della Sorresca Sabaudia
Piccolo santuario adagiato sulle rive del Lago di Paola. Già esistente nel X secolo, custodisce una statua lignea ritenuta miracolosa.
 
Santuario della Civita di Itri
A 673 metri sul livello del mare, è meta di pellegrinaggi fin dal XII secolo. La chiesa, dove si conserva la venerata icona bizantina, è stata ampiamente rimaneggiata nel corso del XIX secolo.
 
Pranzo da definire
 
Pomeriggio:
 
Santuario della Ss.ma Trinità La Montagna Spaccata - Gaeta
Situato sul Monte Orlando, il Santuario è composto dalla chiesa della Ss. Trinità e dalla cappella del Crocifisso; a questa si giunge da una fenditura nella montagna, attraverso un percorso dove è anche visibile la celebre “mano del turco”.

Richiedi informazioni
Cognome e nome 
E-mail 
Indirizzo 
Telefono 
Note: 

ITINERARIO NATURALISTICO – 2 giorni



1° Giorno
 
Mattina:
 
Giardini e Rovine di Ninfa
Visita di uno dei più suggestivi orti botanici d’Europa, dove rare specie esotiche convivono con le rovine della città medievale abbandonata nel 1381.
 
Villa Fogliano (e lago)
Passeggiata nel parco della tenuta già Caetani, affacciato sul Lago di Fogliano, ed oggi facente parte del territorio del Parco Nazionale del Circeo. All’interno è anche visibile l’orto botanico, creato all’inizo del Novecento.
 
Pranzo da definire
 
Pomeriggio:
 
Parco Nazionale del Circeo
Passeggiata nella foresta del Parco con partenza dal Centro Visitatori e arrivo al
Lago di Sabaudia (2 km ca)
L’ecosistema dunale: escursione sulla duna alla scoperta della tipica flora e fauna.
 
2° Giorno
 
Giornata intera:
 
Escursione sulle isole ponziane
Visita dell’isola di Ponza e Zannone (Parco Nazionale del Circeo) o Palmarola. Le ultime due sono disabitate e raggiungibili con barcone da Ponza.

Richiedi informazioni
Cognome e nome 
E-mail 
Indirizzo 
Telefono 
Note: 

ITINERARIO ENO-GASTRONOMICO – 3 giorni



1° Giorno
 
Mattina:
 
Visita e degustazione alle Cantine di Casal del Giglio (Le Ferriere – Latina)
Azienda affermata a livello nazionale. La perfetta organizzazione, l’elevata professionalità dello staff e la bellezza del territorio di produzione ne fanno una tappa obbligata per gli amanti del buon vino.
 
Sermoneta
Pittoresco centro medievale arroccato su un’altura dei Monti Lepini. Passeggiata nel centro storico: mura medievali, Loggia dei Mercanti, chiesa di S. Maria, Sinagoga, case medievali, Belvedere.
A richiesta anche Castello Caetani (XIII- XV secolo) o Museo c’era una volta…, mostra di pupazzi animati che ricostruiscono la vita contadina di un secolo fa. 
 
Pranzo presso il Ristorante Il Pomarancio o La Locanda (da provare la polenta e la pasta fatta in casa).
In alternativa visita dell’Abbazia cistercense di Valvisciolo (XIII secolo) e pranzo presso l’Agriturismo La Valle dell’Usignolo.
 
Pomeriggio:
 
Bassiano
Altro bell’esempio di città medievale dei Monti Lepini. Conserva integra la poderosa cinta muraria con nove torri e tre porte e l’impianto urbano. Passeggiata nel centro storico: mura, Palazzo Caetani, Collegiata di S. Erasmo e chiesa di San Nicola.
 
Visita e degustazione all’Azienda Prosciutto di Bassiano
Prosciuttificio molto rinomato a livello locale e nazionale. Il prosciutto crudo di Bassiano è stagionato naturalmente, asciutto, con un piacevole aroma, un gustoso sapore e una qualità garantita.
 
2° Giorno
 
Mattina:
 
Visita e degustazione al Museo del Cioccolato - Norma
Primo del genere in Italia, è annesso all’Azienda Antica Norba. Oltre alla storia della diffusione del cioccolato stesso, e' possibile conoscere da vicino tutte le fasi che dalla pianta portano fino alla lavorazione dei semi.
 
Giardini e Rovine di Ninfa
Visita di uno dei più suggestivi orti botanici d’Europa, nato negli anni venti del Novecento, dove rare specie esotiche convivono con le rovine della città medievale abbandonata nel 1381.
 
Pranzo presso l’Azienda Agrituristica La Roana o presso il Ristorante Da Barbitto a Sezze (da provare la pasta e fagioli e i carciofi di stagione).
 
Pomeriggio:
 
Visita a un Frantoio e degustazione olio
Abbazia di Fossanova
Visita del complesso abbaziale e della chiesa consacrata nel 1208. Uno dei primi esempi di gotico-cistercense laziale e luogo in cui spirò nel 1274 il grande dottore della chiesa san Tommaso D’Aquino.
 
Possibilità di cena presso l’azienda Il Forno del Procoio a Fossanova o all’Antica Osteria Fanti a Priverno (da provare mozzarella e carne di bufala).
 
3° Giorno
 
Mattina:
 
Esposizione storica permanente di Piana delle Orme
Eccezionale collezione dedicata alla storia della bonifica dell’Agro Pontino, alla civiltà contadina e alle fasi salienti della seconda guerra mondiale. Nato dalla passione di un privato, il museo raccoglie circa 50.000 reperti, divisi in 11 padiglioni. 
Sosta presso la bottega dei prodotti tipici
 
Pranzo presso il Ristorante Cucinarum (hotel Forappio) o La Locanda del Bere a Borgo Faiti.
 
Pomeriggio:
 
Visita e degustazione alle Cantine di Sant’Andrea a Borgo Vodice – Terracina
E’ una delle aziende vinicole più affermate della Provincia di Latina, con certificazione biologica dal 1993. Molto piacevole la visita in azienda e in vigna.
 
Terracina
Colonia romana dal 329 a.C., fu un importante centro commerciale ed agricolo alla fine della Repubblica. Visita del centro storico: Foro, Cattedrale, Arco di Giano, Capitolium, camminamento delle mura medievali.
Visita al Tempio di Giove Anxur (I secolo a.C.)
 
Possibilità di cena a San Felice Circeo o Terracina a base di pesce fresco.
Richiedi informazioni
Cognome e nome 
E-mail 
Indirizzo 
Telefono 
Note: 


ITINERARIO STORICO-ARCHEOLOGICO - 3 giorni



1° giorno
 
Mattina:
 
Norma
Visita all’area archeologica di Norba, colonia romana fondata nel 492 a.C. e rasa al suolo nell’81 a.C. dai seguaci del generale Silla. Presenta il suo antico assetto urbanistico, basi di templi, di abitazioni, delle terme e resti delle due acropoli.
Visita al Museo Archeologico virtuale.
 
Sermoneta
Pttoresco centro medievale arroccato su un’altura dei Monti Lepini.
Visita del Castello, edificato all’inizio del XIII secolo dalla famiglia Annibaldi, passò ai Caetani nel 1297. Ampie modifiche vennero realizzate durante il breve dominio sermonetano dei Borgia alla fine del XV secolo.
 
Pranzo a Sermoneta
 
Pomeriggio:
 
Sermoneta,. Visita del centro storico: mura medievali, Loggia dei Mercanti, chiesa di S. Maria (dipinto di Benozzo Bozzoli), Sinagoga, case medievali, Belvedere.
 
Abbazia di Valvisciolo
Abbazia cistercense del XIII secolo, circondata da un dolce paesaggio di vigneti e ulivi, ancora oggi abitata da una piccola comunità monastica. All’interno, affreschi di Niccolò e Antonio Circignani (Pomarancio).
 
2° giorno
 
Mattina:
 
Priverno
Visita all’area archeologica di Privernum
Della città romana, situata fuori dall’attuale abitato, si conservano tratti delle mura di difesa, un edifico termale e i resti di tre domus signorili, decorate da splendidi mosaici (ora al Museo).
Visita al Museo Archeologico Nazionale di Priverno (museo con marchio di qualità)
 
Pranzo al Forno del Procoio (Fossanova)
 
Pomeriggio:
 
Abbazia di Fossanova
Visita del complesso abbaziale e della chiesa consacrata nel 1208. Uno dei primi esempi di gotico-cistercense laziale e luogo in cui spirò nel 1274 il grande dottore della chiesa san Tommaso D’Aquino.
Visita del piccolo Museo Archeologico – Polo medievale
 
3° giorno:
 
Mattina:
Cori
Centro di origine antichissima, addirittura pre-romana, presenta un caratteristico impianto urbano, articolato in una zona alta ed una bassa. Ancora ben conservati i monumenti di età tardorepubblicana e le chiese di fondazione medievale e rinascimentale.
Visita al Museo del Territorio presso il Convento di Sant’Oliva.
Visita del centro storico: Cappella dell’Annunziata (affreschi XIV –XV secolo), mura poligonali, Collegiata di S. Maria della Pace, Ponte della Catena, Tempio di Ercole.
 
Pranzo a Cori
 
Giardini e Rovine di Ninfa
Visita di uno dei più suggestivi orti botanici d’Europa, nato negli anni venti del Novecento, dove rare specie esotiche convivono con le rovine della città medievale abbandonata nel 1381.
 
Richiedi informazioni
Cognome e nome 
E-mail 
Indirizzo 
Telefono 
Note: