Proposte Campi Scuola

 

CAMPI SCUOLA PER RAGAZZI

 

La natura

 

1° giorno:

 

Giardini e Rovine di Ninfa

Uno dei più suggestivi orti botanici d’Europa, dove rare specie esotiche convivono con le rovine della città medievale abbandonata nel 1381.

 

Villa Fogliano (e lago)

Passeggiata nel parco della tenuta già Caetani, affacciato sul Lago di Fogliano, ed oggi facente parte del territorio del Parco Nazionale del Circeo. All’interno è anche visibile l’orto botanico, creato all’inizio del Novecento.

 

Attività proposta: vivere e documentare l’ambiente circostante

 

2° giorno:

 

Parco Nazionale del Circeo

Passeggiata nella foresta del Parco con partenza dal Centro Visitatori e arrivo al Lago di Sabaudia (2 km ca). L’ecosistema dunale: escursione sulla duna alla scoperta della tipica flora e fauna

 

Lago di Paola e Santuario della Sorresca - Sabaudia

Piccolo santuario adagiato sulle rive del Lago di Paola. Già esistente nel X secolo, custodisce una statua lignea ritenuta miracolosa.

 

Attività proposta: in canoa sul lago di Paola

 

3° giorno:

 

Escursione sulle isole ponziane

Possibile visita dell’isola di Ponza e Zannone (Parco Nazionale del Circeo) o Palmarola. Le ultime due sono disabitate e raggiungibili con barcone da Ponza.

 

Attività proposta: vivere e documentare l’ambiente circostante

 

La Storia, l’Arte e l’Archeologia

 

1° giorno:

 

Area archeologica di Satricum, città latina e volsca

E’ possibile visitare i resti del Tempio della Mater Matuta, risalente al IX-VI secolo a.C. e distrutto dai romani nel IV secolo a.C.

 

Cori

Centro di origine antichissima, addirittura pre-romana, presenta un caratteristico impianto urbano, articolato in una zona alta ed una bassa. Ancora ben conservati i monumenti di età tardorepubblicana e le chiese di fondazione medievale e rinascimentale. E’ possibile visitare il Museo del Territorio presso il Convento di Sant’Oliva, nel centro storico si trova la Cappella dell’Annunziata (affreschi XIV –XV secolo), mura poligonali, Collegiata di S. Maria della Pace, Ponte della Catena, Tempio di Ercole.

 

Attività proposta: documentare i beni culturali

 

2° giorno:

 

Terracina

Colonia romana dal 329 a.C., fu un importante centro commerciale ed agricolo alla fine della Repubblica. Visita del centro storico: Foro, Cattedrale, Arco di Giano, Capitolium, camminamento delle mura medievali. Visita al Tempio di Giove Anxur (I secolo a.C.)

 

 

Sperlonga

E’ il più caratteristico dei borghi marinari del sud della Provincia, con le sue case bianche e i viottoli che si affacciano sul mare. In età romana è stata meta di villeggiatura dell’aristocrazia. Possibile visita alla Villa di Tiberio, con relativo Museo Archeologico Nazionale.

 

Attività proposta: il mestiere dell’archeologo, simulazione di scavo

 

 

3° giorno:

 

Sermoneta

Pittoresco centro medievale arroccato su un’altura dei monti Lepini. Visita del centro storico: mura medievali, Loggia dei Mercanti, chiesa di S. Maria (dipinto di Benozzo Bozzoli), Sinagoga, case medievali, Belvedere. Possibile visita all’interno del Castello Caetani di Sermoneta (XIII-XV secolo).

 

Abbazia di Valvisciolo - Sermoneta

Abbazia cistercense del XIII secolo, circondata da un dolce paesaggio di vigneti e ulivi, ancora oggi abitata da una piccola comunità monastica.

 

Abbazia di Fossanova - Priverno

Possibile visita al complesso abbaziale e della chiesa consacrata nel 1208. Uno dei primi esempi di gotico-cistercense laziale e luogo in cui spirò nel 1274 il grande dottore della chiesa san Tommaso D’Aquino.

 

Attività proposta: documentare i beni culturali

 

 

La Bonifica Integrale e la II^ Guerra Mondiale

 

1° giorno:

 

Parco Nazionale del Circeo, l’ambiente pre - bonifica

Passeggiata nella foresta del Parco con partenza dal Centro Visitatori e arrivo al Lago di Sabaudia (2 km ca). L’ecosistema dunale:escursione sulla duna alla scoperta della tipica flora e fauna

 

Sabaudia

Città razionalista, fondata nel 1934 e ideata dagli architetti Piccinato, Cancellotti, Scalpelli e Montuori: p.zza del Comune, chiesa dell’Annunziata e Edificio delle Poste. Visita al piccolo Santuario della Sorresca (X secolo) e sosta sulle rive del Lago di Paola.

 

Attività proposta: vivere e documentare l’ambiente circostante

 

2° giorno:

 

Latina

La prima città di fondazione dell’Agro Pontino, nata con il nome di Littoria, venne inaugurata il 18 dicembre 1932. Teatro della cosiddetta battaglia del grano, meta dell’immigrazione interna italiana, è un tipico esempio di architettura del Novecento, tra modelli d’ispirazione rurale e nuove tendenze moderniste.

 

Esposizione storica permanente di Piana delle Orme

Eccezionale collezione dedicata alla storia della bonifica dell’Agro Pontino, alla civiltà contadina e alle fasi salienti della seconda guerra mondiale. Nato dalla passione di un privato, il museo raccoglie circa 50.000 reperti, divisi in 11 padiglioni. 

Attività proposta: Educazione ai diritti umani

 

3° giorno:

 

Anzio

Il museo dello sbarco e il Cimitero Militare Americano.

 

Le Ferriere

La casa del martirio si S. Maria Goretti

 

Attività proposta: Educazione ai diritti umani


Per informazioni:
Servizio IAT Latina
Piazza del Popolo, 16
0773 480672 - fax 0773 484502
latinaturismo@tin.it

Richiedi informazioni
Scuola/Ente 
Referente 
E-mail 
Partecipanti  Età:     Numero:
Telefono/fax
Note: